CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news sull'Eco-Sostenibilità

Le ultime notizie di AlternativaSostenibile.iy

Cerca nel blog

sabato 21 aprile 2018

"Magica Mente Plastica" presso Cinecittà World domenica 22/04


"Magica Mente Plastica": in scena al teatro 1 di "Cinecittà World" lo spettacolo di magia per scoprire le mille trasformazioni della plastica 

 

In occasione della "Giornata mondiale della terra", domenica 22 aprile alle ore 12.30 presso il Teatro 1 di Cinecittà WorldIl Parco divertimenti del Cinema e della TV, si terrà "Magica Mente Plastica" lo spettacolo promosso da Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, per raccontare ai più piccoli i segreti del riciclo e le mille trasformazioni della plastica

Lo spettacolo, accolto nella scorsa stagione dall'entusiasmo di oltre 10.000 spettatori, utilizza il linguaggio diretto e universale della magia per dar vita a un vero e proprio progetto di edutainment

Obiettivo: raccontare il riciclo della plastica attraverso il divertimento e lo stupore. Un modo originale per fissare nella memoria dei giovanissimi spettatori un tema di grande interesse e per renderli più consapevoli dell'importanza della raccolta differenziata. 

Dopo un breve pre show in compagnia di Mr Plastik e della sua assistente Polly Ester, domenica "Magica Mente Plastica" prenderà vita con i bizzarri esperimenti del Prof Poliprò e del Prof Poly Tilene, due magici scienziati che stupiranno gli spettatori con imprevedibili apparizioni, inspiegabili levitazioni e sorprendenti trasformazioni degli imballaggi in plastica in nuovi oggetti.

Ma la trasformazione dei rifiuti, non è solo magia! Alle 12.15 sarà possibile assistere alla sfilata di moda di Frassoin cui Artisti del riciclo presenteranno in passerella abiti di alta moda realizzati con scarti di plastica, carta, legno, vecchie zanzariere, bustine di tè usate e tutto ciò che di solito buttiamo via. Una moda "differente" che stupisce e racconta il valore del riciclo e dell'economia circolare.

Per celebrare la più importante manifestazione ambientale del pianeta, sarà possibile accedere gratuitamente al Parco divertimenti di Cinecittà portando delle bottiglie in plastica.  


"È il secondo anno consecutivo che il Parco ospita lo show MagicaMente Plastica. Un appuntamento che replicheremo ogni venerdì alle 12.30 al teatro 1 fino al 1° giugnodichiara Massimo di Molfetta, responsabile relazioni col territorio Corepla "Uno spettacolo che racconta il mondo plastica coniugando al divertimento una seria riflessione sull'ambiente: il riciclo non è una magia ma una realtà che prende vita grazie alla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica".

 

"L'iniziativa mira a sensibilizzare anche i più giovani a tematiche così importanti, come quelle del rispetto dell'ambiente, con gesti concreti trasformando il rifiuto in risorsa" afferma l'amministratore delegato di Cinecittà World, Stefano Cigarini

 

COREPLA, Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica

Corepla è il consorzio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta, il riciclo e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica. Con circa 2.600 imprese consorziate della filiera del packaging in plastica (produttori di materia prima, produttori di imballaggi, utilizzatori, riciclatori, recuperatori), Corepla assicura che gli imballaggi raccolti in modo differenziato siano avviati a riciclo e recupero con efficienza, efficacia ed economicità.



--
www.CorrieredelWeb.it

Festeggia la Giornata della Terra con Peppa Pig a Roma!

Cinque giornate di giochi, sport, musica, laboratori dedicati ai bambini e ai ragazzi

Imparare divertendosi: il Villaggio per la Terra aspetta solo te!

Torna a Roma la più grande manifestazione per la tutela del Pianeta

Dal 21 al 25 aprile a Villa Borghese e sulla Terrazza del Pincio

Ingresso gratuito

 

Tutti al Villaggio per la Terra per celebrare la 48ª edizione di Earth Day, il momento di sensibilizzazione alla tutela del Pianeta più impattante per il nostro Paese, organizzato da Earth Day Italia e dal Movimento dei Focolari. Tante attività, completamente gratuite, dedicate a bambini e ragazzi che permetteranno loro di divertirsi e di avvicinarsi, allo stesso tempo, alle meraviglie della natura e alla necessità di adottare, sin da piccoli, i comportamenti virtuosi necessari a proteggerla. Tantissimi i giochi, i laboratori e le attività esperienziali che coinvolgeranno i bambini come il Villaggio della Biodiversità del Corpo forestale con laboratori educativi per esplorare la natura; il percorso guidato Pompieropoli, per vestire i panni del Vigile del Fuoco; gli esperimenti scientifici con l'Istituto di Geofisica e Vulcanologia; il Planetario e l'incontro con personaggi dei cartoni animati come Peppa Pig. La simpatica maialina sarà la madrina dell'iniziativa e presenterà un decalogo pensato per i bimbi più piccoli con dieci semplici regole per far rispettare l'ambiente. Tantissime, ancora, le attività dedicate ai ragazzi, come la corsa ecologica RUN4UNITY e sul Palco del Pincio imperdibili spettacoli come quello degli Youtubers I Sansoni e dello street artist Moby Dick, che realizzerà un murales dal vivo.

 

VILLAGGIO DEI BAMBINI- GALOPPATOIO DI VILLA BORGHESE (DAI 3 AI 10 ANNI)

Attività per tutti i 5 giorni:

- Peppa Pig, Grande Puffo e Puffetta, i Mini Cuccioli e Pocoyo con Pato ti aspettano il 22 e il 23 aprile.

- Scopri i segreti del cosmo con il Planetario dell'Istituto nazionale di astrofisica.

- Con l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia tanti esperimenti scientifici

- Ti aspetta Pompieropoli: un percorso dove potrai essere un vero pompiere che spegne fuochi spaventosi.

- Con il Corpo Forestale, scopri il Villaggio della Biodiversità con i cavallini di Monterufoli e tanti laboratori. Sulla Terrazza del Pincio, di notte, un tunnel ti porterà alla scoperta della biodiversità.

- Con il laboratorio del circolo parco della cellulosa di Legambiente crea dal legno manufatti e carta riciclata

- Con il laboratorio di serigrafia ecologica di Fuori Registro puoi stampare dal vivo un erbario

- Letture animate con la libreria ambulante Ottimomassimo

- Divertiti sulla giostra del Ciclotto e "acchiappa" in corsa simpatici oggetti.

- Tanti laboratori con i clown di Magica burla come il "laboratorio di Clownerie".

- Scopri la natura con le divertenti attività dell'Associazione Culturale G. Eco.

- Impara l'importanza della sostenibilità con le marionette e giocolieri di Monelli Animazione.

- Riutilizza materiali di scarto al Laboratorio creativo di mobiliinpallet.it

- C'è anche la Musicoterapia: un laboratorio di danza dell'Associazione Professionale Arti Terapie - Assoarte

- Con la nutrizionista Elena Cocchiara, giocando, scoprirai quanto è importante il rispetto per la Terra.

- Con il progetto Seguimi "La fabbrica della carta" - della Fondazione Diana realizza "carta da piantare"

- Un originale laboratorio "Art Attack Alluminio" per decorare una lattina salvadanaio in alluminio

-  Una fantastica "Caccia al Tesoro" del Progetto seguimi il 21 e il 22 per tutto il Villaggio

- Entra nella favola di Cappuccetto verde con Lupo distratto, lattina Allumì, bottiglina Plastì.

- Ti aspettiamo per leggere insieme storie di bambini e ragazzi tratte dal libro "Every child is my child" con gli attori Andrea Bosca e Giorgia Cardaci. Storie vere e magiche di piccola, grande felicità", realizzato per aiutare i bambini che vivono condizioni di disagio a causa di guerre, calamità, povertà ed emarginazione. Il 23 dalle 17:00 - 18:30.

- Workshop "In gioco" con le giovani generazioni: una mini olimpiade per costruire una società più inclusiva - Il 21 dalle 15 - 17 alla Tenda dei Bambini e al Prato

-  Workshop "Apriamo le porte al mondo": diventa ambasciatore di accoglienza!: un laboratorio interattivo per avvicinarsi alla cultura e le condizioni di vita dei bambini che vivono situazioni guerra, povertà e di disuguaglianza, costretti a emigrare - Il 22 dalle 10 - 12 alla Tenda dei Bambini

- Workshop interattivo "Bambini in gamba... per la Pace": verrà redatto il giornalino "Big bambini in gamba" edito da Città Nuova, per imparare a costruire la pace - Il 23 Aprile 2018 dalle 10:00 -  13:00 alla Tenda dei Bambini e al Prato

- Workshop "Entriamo nel cuore della Terra!": un laboratorio attivo per imparare i comportamenti virtuosi da attuare per rispettare l'ambiente e salvare la Terra - Il 25 dalle 10 - 12:30 alla Tenda dei Bambini

- Workshop "Scintilla d'amore: aziende a misura di bambino": un laboratorio attivo in cui si imparerà a gestire una piccola azienda e ad attivare un'economia improntata sulla cultura del dare, capace di produrre benessere per tutti -  Il 25 dalle 15 - 17 alla Tenda dei Bambini

 

 

AREA RAGAZZI - GALOPPATOIO DI VILLA BORGHESE (DAGLI 11 AI 18 ANNI)

Tante le esposizioni artistiche e contest dove potrai esprimere al meglio te stesso:

- Workshop People "Di che talento sei?": un gioco a squadre per scoprire i tuoi talenti. Il 21 dalle 16 - 17.30.

- Workshop Planet Sea "Navigare a vela - La cura del vento": tante attività e musica con Mauro Pandimiglio. Il 22 dalle 16 - 17.30.

- Workshop Prosperity "Media, social e prosperity" con la dottoressa Marta Palazzo. Il 23 dalle 16 - 17.30.

- Il 25 dalle 11 -13 partecipa alla corsa ecologica RUN4UNITY con Giacomo Leone, vincitore della maratona di New York.

- Invia entro il 18 aprile a novefilima@gmail.com una tua esperienza di fragilità che verrà condivisa, in forma anonima, al laboratorio La Distanza dalle Stelle, a cura degli attori Roberto Baldassari e Alice Torriani il 21 dalle 16 alle 18

- Con il progetto "Navigare nell'Inclusione" dell'Associazione Lisca Bianca scopri le idee per un "mare inclusivo". Il 21 dalle 17 - 18 nelle piazze telematiche.

- Presentazione del progetto sociale "Scialla Play Time", il 22 dalle 10 - 10:30 nella piazza telematica n.10. Il progetto Scialla è impegnato da sempre in iniziative e attività di carattere formativo, educativo, e culturale a Napoli.

- Presentazione del libro "La Terra non è mai sporca" di Carola Benedetto e Luciana Ciliento, edito da ADD Editore. Il libro, nato dall'incontro con tante persone diverse tra di loro ma tutte profondamente legate alla Terra. Il 22 dalle 15 - 16 nella piazza telematica n.14.

- Con Piero Catalano Progetto Uomo: scopri come realizzare l'impossibile. Il 25 dalle 15 - 16.

- Conosci la natura con il "Laboratorio di Ecopartecipazione e Consapevolezza Ambientale ed Emotiva".

- Con il Laboratorio dell'associazione Buono scopri il mondo delle api e la loro importanza per il Pianeta.

- Partecipa alla Conferenza "Comunicare l'incertezza", insieme all'Associazione Edutube Italia, per affrontare insieme il problema delle fake news. Il 22 dalle 11.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 17.

- Gli Youtubers I Sansoni ti aspettano il 24 alle 16.00 alla Tenda Meeting e dalle 19.30 alle 19.45 sul Palco del Pincio.

- Sulla Terrazza del Pincio lo street artist romano Moby Dick realizzerà un murales dal vivo il 21 e il 22.

- Waste Travel 360°, il primo progetto di realtà virtuale della Fondazione Diana. Un viaggio virtuale nel mondo dei rifiuti composto da immagini a 360°.

 

 

 

VILLAGGIO DELLO SPORT - GALOPPATOIO DI VILLA BORGHESE (PER TUTTE LE ETÀ)

Tante le attività sportive previste e tutte completamente gratuite:

- Le Fiamme Oro della Polizia di Stato ti aspettano con diverse attività: il 21 aprile il Judo; il 22 la Lotta con il campione Andrea Minguzzi; il 23 aprile è la volta del Pugilato con il campione Roberto Cammarelle; il 24 aprile la Pesistica con il campione Andrea Pizzolato; il 25 aprile il Karate con la campionessa Sara Battaglia.

- Con la Federazione Italiana Jorkyball, fino alle ore 17:00 del giorno 21/4 potrai iscriverti al torneo open "On the road to Canada" che sarà di scena durante tutto l'evento, mentre il 23 e 24 Aprile, in occasione della presenza delle scuole, ci sarà un torneo under 15.

-Ti aspettiamo per partecipare al Trofeo Misto organizzato dalla Federazione Italiana Calcio Balilla.

- Gioca a Dama con la Federazione Italiana Dama e impara le diverse specialità di questo "sport della mente". Inoltre potrai ammirare i giocatori nella sfida mondiale Italia vs Usa per il "2° Trofeo Oreste Persico" di Dama, con premiazione il 25 Aprile dalle 12:30 alle 13:00.

 

Per tutti i 5 giorni:

- Sperimenta Orienteering con la Federazione Italiana Sport Orientamento.

- Con la Federazione Italiana Canottaggio prova il remoergometro che simula la remata del canottaggio.

- Sfida i tuoi amici a pallavolo nei 2 mini campi allestiti dalla Federazione Italiana Pallavolo

- Sali sui pony con la Federazione Italiana Sport Equestri.

- Con Fiamme Azzurre, un vero e proprio ring, dove grandi e piccino potranno sperimentare il pugilato.

- Impara le impugnature e le stoccate con la Federazione Italiana Scherma.

- Sfida esperti giocatori di Tennistavolo con la Federazione Italiana Tennistavolo.

- Partecipa ai percorsi con gli attrezzi organizzati dalla Federazione Ginnastica d'Italia.

- Con la Federazione Italiana Triathlon scopri questo sport con "Prova il Duathlon, conosci il Triathlon".

- Impara la guida e la tecnica dell'E-Bike sul percorso tecnico XC con l'aiuto di maestri MTB qualificati. Con la

- Federazione Italiana Giuoco Handball potrai divertirti a sfidare i compagni a Pallamano.

- Un'area sarà dedicata ai cani da soccorso con il Gruppo Cinofilo da Soccorso.

- La Federazione Italiana Canoa e Kayak metterà a tua disposizione un pagaiometro.

- Con Federazione Italiana Tennis potrai imparare le basi dello sport.

- Partecipa ai laboratori organizzati dalla Federazione Italiana Cronometristi.

- Con l'aiuto dei tecnici FASI scala la parete d'Arrampicata dalla Federazione Arrampicata Sportiva Italiana.

- Tanti giochi con la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali come il tiro a segno con la fionda.



--
www.CorrieredelWeb.it

S&P Global Ratings crea la divisione Sustainable Finance per un maggiore focus su analisi e ricerca in ambito ESG


 

S&P Global Ratings crea la divisione Sustainable Finance per un maggiore focus su analisi e ricerca in ambito ESG

 

NEW YORK (S&P Global Ratings) 21 aprile 2018 – Per poter rafforzare il proprio impegno nell'analisi e ricerca sulla sostenibilità ambientale, sociale e di governance ("ESG"), S&P Global Ratings ha creato il team di Sustainable Finance, che riunisce e fa leva sul track record decennale della società in materia di green finance e analisi ESG. Questo nuovo team sarà guidato da Mike Wilkins, Managing Director, Corporate and Infrastructure Ratings della società.

 

Il Sustainable Finance Team rafforzerà ulteriormente l'impegno di S&P Global nell'offrire al mercato dei capitali analisi e ricerche che forniscano maggiore trasparenza e informazioni strategiche sui fattori ESG e continuerà a portare avanti i miglioramenti analitici del "Green Evaluation", strumento di valutazione lanciato ad aprile 2017 e già utilizzato per misurare oltre 25 operazioni, pari ad totale di $32 miliardi di debito in tutte le principali asset class e aree geografiche.

 

Data l'importanza dei fattori ESG nella valutazione del merito di credito, l'aumento della trasparenza, la formazione e comunicazione sull'incorporazione degli stessi nei rating del credito saranno i punti focali del Sustainable Finance Team. Ciò farà sì che S&P Global Ratings continui a dimostrare la solidità e la coerenza del proprio approccio, volto all'integrazione dei fattori ESG nei propri rating.

 

Il Sustainable Finance Team si compone di analisti dedicati con un background in sustainable finance, environmental research e/o analisi di credito. Mira anche a collaborare con le altre divisioni di S&P Global, il cui obiettivo è quello di offrire al mercato un approccio comune nell'incorporazione dei fattori ESG nelle analisi di rischio fondamentali attraverso l'offerta di benchmark di sostenibilità da parte di S&P Dow Jones Indices, di ESG e Green Evaluations da parte S&P Global Ratings, infine di sustainability data and analytics da parte di S&P Global Market Intelligence. 



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 17 aprile 2018

Earth Day: Aqua Italia presenta i consumi di acqua al ristorante e presso i Chioschi in Italia

Earth Day

Acqua del rubinetto: una vera scelta green



Aqua Italia presenta un focus dei dati della ricerca Open Mind Research 2018 sulla propensione al consumo di acqua del rubinetto, trattata e non, al ristorante e presso i Chioschi dell'acqua.


Milano - Preservare il pianeta è ormai un imperativo da seguire. Ogni cittadino può fare la sua parte modificando alcune piccole abitudini come, per esempio, bere l'acqua del rubinetto trattata al ristorante. Così facendo, infatti, verrebbero azzerate le emissioni di CO2 dovute al trasporto dell'acqua in bottiglia e non verrebbe più prodotto il relativo PET, dannoso per l'ambiente.


In base alla ricerca 2018, realizzata da Open Mind Research per Aqua Italia su un campione di 2000 individui maggiorenni e rappresentativi della popolazione italiana, il 23,7% degli italiani beve acqua trattata del rubinetto negli esercizi commerciali e il 50,8% la berrebbe se gliela offrissero. 


Tra coloro che bevono acqua del rubinetto abitualmente si riscontra una maggiore abitudine al consumo (abituale o possibile) di acqua trattata negli esercizi commerciali: il 39,6% dichiara di "berla già" e il 50,2% la berrebbe se gli venisse offerta. 

Si rileva una maggiore resistenza nell'accettarla, a livello geografico, nelle aree del sud e Sicilia (30,1%) e a livello anagrafico tra gli ultra 65enni (28,6%).

Tra coloro i quali sono già abituati a bere acqua trattata al ristorante, invece, spiccano i 35-44enni con il 27,4% delle preferenze e tra coloro i quali la berrebbero sono i giovani (18/24 anni) i più disposti ad accettarla con il 56,2% dei consensi. Analizzando, infine, il livello di istruzione, la beve già il 32,3% di coloro i quali hanno un livello di istruzione alto (laurea breve, laurea o dottorato) e la berrebbero nel 52,7% dei casi chi ha una licenza media inferiore.


Per godere di questo servizio anche a casa propria senza acquistare un sistema domestico di trattamento dell'acqua, basta usufruire dei Chioschi dell'acqua che erogano, in gran parte dei comuni italiani, acqua filtrata, refrigerata e/o gassata. Si tratta di un servizio al cittadino volto a ridurre e limitare le emissioni di gas serra (2002/358/CE) e orientato a modificare gli attuali modelli di consumo in ambito di prevenzione dei rifiuti (2008/98/CE), oltre ad essere una attività finalizzata all'attuazione del principio dello sviluppo sostenibile (D.lgs. 3 aprile 2006 n.152 (TUA)).


Si pensi, infatti, che, valutando il prelievo annuo di 300.000 litri da un Chiosco si ottengono:

• 200.000 bottiglie PET da 1,5 l prodotte in meno;

• 60.000 kg di PET in meno (30g/bottiglia);

• 1.380kg di CO2 risparmiati per la produzione di PET;

• 7.800 kg di CO2 in meno per il trasporto (stimando una media di 350km)


Secondo la Ricerca 2018, il 67,9%  degli intervistati conosce questa possibilità (in aumento di quasi un punto percentuale sul 2016) e nel 48,4% dei casi il comune di residenza offre il servizio. Gli intervistati hanno dichiarato nel 15,4% dei casi di farne uso e nel 33% dei casi di non aderire. La conoscenza del servizio è più alta tra coloro che bevono abitualmente l'acqua del rubinetto (75,2% vs 67,9%) e la fruizione dello stesso, per questo sottoinsieme, sale al 19,5% (rispetto alla media del 15,4%). L'interesse e il consumo dell'acqua distribuita con i Chioschi riguarda il 49% di chi consuma abitualmente acqua del rubinetto e circa il 42% di chi ne fa un uso sporadico.


A livello demografico, usa/userebbe il servizio il 54,1% dei 18/24enni mentre non la usa/userebbe il 58,1% dei 55/64enni. A livello professionale, infine, si riscontra la maggiore abitudine al consumo (abituale o possibile) tra gli studenti (52%) mentre sono le casalinghe ad essere la categoria con la più alta percentuale di diffidenza rispetto al servizio (59,5%).



--
www.CorrieredelWeb.it

Meuble Plus, alla Milano Design Week l'installazione artistica sull'economia circolare

Meuble Plus, alla Milano Design Week l'installazione artistica sull'economia circolare

CONAI e i Consorzi del riciclo sono i promotori dell'installazione dell'architetto Yona Friedman, realizzata negli spazi esterni di Superstudio Più, che ricostruisce un ambiente urbano completamente realizzato con imballaggi riciclati e riciclabili.


Milano, 17 aprile 2018 – E' stata presentata ieri a Milano presso il Superstudio Più di via Tortona, 27 l'installazione "Meuble Plus", realizzata dal designer franco-ungherese Yona Friedman, nell'ambito della mostra Smart City: Materials, Technology and People organizzata da Material ConneXion® Italia con il supporto di CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) e i consorzi per il riciclo degli imballaggi: Ricrea (acciaio), CiAl (alluminio), Comieco (carta e cartone), Rilegno (legno), Corepla (plastica) e CoReVe (vetro).

L'installazione mira a riprodurre un ambiente urbano, un habitat, orientato alla sostenibilità, in cui torri e unità abitative mobili, realizzate con bottiglie, lattine, vasetti, scatole, cassette, barattoli e altri contenitori che tutti noi usiamo ogni giorno e differenziamo per l'avvio al riciclo, verranno poste in un'area arricchita da vegetazione, per creare un giardino temporaneo.

Si tratta di una proposta che ha un impatto di architettura sociale e solleva la grande questione del riciclo e del riutilizzo dei materiali, invitando alla valorizzazione al termine del ciclo di vita attraverso la trasformazione in materie prime seconde, ed esprimendo con grande puntualità i concetti che possono guidare le modalità di creazione di un ambiente, smart e sostenibile, nel quale vivere.

L'installazione di "Meuble Plus" rimarrà liberamente visitabile negli spazi esterni di Superstudio Più (via Tortona, 27 – Milano) fino al prossimo 12 maggio.

Teorico della cosiddetta "architettura di sopravvivenza", Yona Friedman si è focalizzato nelle sue opere sull'utilizzo di strutture elementari e di materiali semplici e pienamente riciclabili, dando vita a un'architettura pienamente sostenibile e partecipativa, basata sull'impegno della comunità all'autocostruzione del proprio ambiente urbano.

Il tema dell'avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio, e più in generale dell'economia circolare, sarà anche oggetto di una tavola rotonda alla quale parteciperanno Conai e i Consorzi e che si terrà – sempre all'interno degli spazi di Superstudio Più – mercoledì 18 aprile alle ore 17:00. Dal titolo "Circular economy: a multi-scalar approach", ospiterà numerosi esperti in materia provenienti dal mondo delle imprese, del design e della consulenza.

In 20 anni di attività di sostegno alla raccolta differenziata e di avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio operata da CONAI e i Consorzi, sono state avviate a riciclo 50 milioni di tonnellate di rifiuti di imballaggio, evitando l'emissione in atmosfera di 40 milioni di tonnellate di CO2 e la costruzione di 130 nuove discariche di medie dimensioni.



--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 15 aprile 2018

Condomini obsoleti in Lombardia: Rete IRENE stanzia un fondo di 100.000,00 euro per le diagnosi

CONDOMINI OBSOLETI IN LOMBARDIA: RETE IRENE STANZIA UN FONDO DI 100.000,00 EURO PER LE DIAGNOSI FINALIZZATE A RIQUALIFICARE ENERGETICAMENTE  10 CONDOMINI LOMBARDI

E' iniziato il momento più intenso della Campagna "Condominio PIÚ" ideata da RETE IRENE in collaborazione con Legambiente Lombardia. Aperte le candidature al fine di ottenere gratuitamente un checkup completo, corredato da studio economico e piano finanziario

Milano, aprile 2018Era stato presentato lo scorso novembre e parte oggi con lo stanziamento di un fondo da 100.000,00 euro la campagna di selezione di 10 condomini Lombardi che potranno usufruire del pacchetto "Condominio PIÚ". L'obiettivo di RETE IRENE è creare esempi eccellenti di riqualificazione energetica integrata degli edifici in Lombardia, dando la possibilità a 10 condomini di cambiare aspetto, migliorando la loro funzionalità e la loro efficienza energetica.

La campagna di selezione si rivolge a condomini situati sul territorio lombardo che si prestano, per le loro caratteristiche architettoniche ed impiantistiche, ad un intervento di riqualificazione energetica auto-sostenibile economicamente (che non vada a gravare sul bilancio famigliare dei condòmini). 

PIÚ efficienza energetica, risparmio, valore, comfort, attenzione per l'ambiente e salute: sono questi i sei principi cardine che hanno ispirato la creazione della campagna di Rete IRENE, che permetterà a 10 condomini lombardi di ottenere il pacchetto "Diventa Condominio PIÙ": un'analisi dettagliata dello stato di salute energetica dell'edificio con l'elaborazione di un approfondito studio di fattibilità comprendente il Piano di Efficientamento tecnico, il piano economico e il calcolo del risparmio di un intervento di riqualificazione energetica con garanzia di risultato; un documento che verrà consegnato e presentato in assemblea condominiale al fine di valutare, senza obblighi, la sua accettazione.

Condominio PIÙ permetterà ad Amministratori e condòmini di avviare un vero e proprio checkup sull'edificio con una diagnosi portata avanti da professionisti del settore e garantita da un documento, il pacchetto "Diventa Condominio PIÙ", in grado di illustrare nel dettaglio tutti i vantaggi, i costi, i risultati di miglior efficienza energetica e di riduzione dei consumi. 

Le domande di partecipazione, da presentare entro il 30 giugno 2018, saranno accettate fino ad esaurimento del fondo; la richiesta potrà essere avanzata dall'Amministratore, dai Consiglieri dell'assemblea o dai condòmini stessi compilando il modulo scaricabile dall'apposito sito www.reteirene.it/condominio-piu.

Condominio PIÚ è stata ideata e condotta da RETE IRENE in collaborazione con Legambiente Lombardia, aderendo alla Campagna nazionale per l'efficienza energetica "Italia in Classe A" coordinata da ENEA e

promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico. Un progetto che nasce dalla voglia di realizzare e proporre qualcosa di realmente concreto affinché anche i privati, non solo i tecnici del settore, possano comprendere l'importanza e la bontà di un intervento di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, oggi più che mai conveniente e supportato a livello nazionale e regionale grazie agli enormi passi avanti fatti dalla legislatura e, in particolar modo, dal superamento della manutenzione dei condomini che, con il recentissimo DDUO 2456/17 dell'8 Marzo 2017 emanato da Regione Lombardia, è stata completamente surclassata dagli interventi di riqualificazione energetica.

Condominio PIÚ si pone quindi come una vera possibilità di svolta per tanti condomini che oggi appaiono obsoleti, caratterizzati da classi energetiche basse e, di conseguenza, afflitti da altissimi costi in bolletta e da uno scarso valore immobiliare. Con il pacchetto "Diventa Condominio PIÚ", RETE IRENE intende fornire al condominio, a costo zero, una serie di servizi specialistici di alto valore economico con i quali poter concretamente migliorare energeticamente ed economicamente le abitazioni in esso presenti.

******************************************************
RETE IRENE
Via Larga 19 -  Milano
T. 800 134 720


--
www.CorrieredelWeb.it

FISE UNICIRCULAR. Direttive sull’Economia circolare: serve il dialogo con gli operatori. Ieri primo Workshop della Circular Economy di Unicircular

"Per recepire con successo le Direttive sull'Economia circolare servirà il dialogo con gli operatori"

Primo appuntamento con i "Workshop della Circular Economy" di FISE UNICIRCULAR.

Se il recepimento delle nuove direttive europee, in fase di definitiva approvazione, passerà attraverso un'analisi delle esigenze nazionali in tema di gestione dei rifiuti potrà assicurare il coordinamento e l'armonizzazione degli interventi necessari al pieno   sviluppo delle potenzialità dell'Economia Circolare. 

Sarà necessaria la costituzione di una "cabina di regia" nazionale con il coinvolgimento degli operatori interessati.

È quanto emerso in occasione del workshop "Le Direttive su rifiuti ed Economia Circolare in arrivo", promosso ieri a Roma da FISE UNICIRCULAR - Unione delle Imprese dell'Economia Circolare. L'evento ha costituito il primo di un ciclo di eventi a cadenza mensile per approfondire le tematiche relative alla Circular Economy e raccogliere le esigenze reali delle imprese.

Oltre al Presidente di FISE UNICURCULAR Andrea Fluttero, sono intervenuti Stefano Leoni - Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Delia Di Monaco - Direzione Rifiuti MATTM e Cinzia Tonci -  Ministero dello Sviluppo Economico – DGPICPMI che hanno esaminato le principali novità contenute nelle proposte di Direttive su rifiuti ed Economia circolare, i vincoli e le opportunità per le imprese, lasciando poi spazio al confronto con i numerosi operatori presenti.

Il dibattito svolto a valle degli interventi ha evidenziato come, per definire ed articolare a livello nazionale e locale le misure indispensabili allo sviluppo dell'economia circolare, sia opportuno coordinare l'azione delle diverse amministrazioni competenti tenendo conto delle possibili sinergie tra gli strumenti da mettere in campo (Responsabilità estesa del produttore, End of Waste, Green Public Procurement, incentivi economici e fiscali, meccanismi per sostenere la prevenzione, il riciclaggio ed il riutilizzo, ecc.).

"Obiettivo di questo ciclo di incontri", ha evidenziato il Presidente Fluttero, "è entrare nel merito, con un approccio pratico e concreto, della normativa che presto sarà recepita nel nostro Paese, che offrirà alle aziende di recupero e riciclo dei rifiuti e a diversi altri settori (logistica di ritorno, preparazione per il riuso, remanufacturing, vendita dell'usato, solo per fare qualche esempio) nuove opportunità di sviluppo. A tal fine abbiamo avviato l'approfondimento di questioni tecniche e giuridiche, raccogliendo le esigenze degli operatori in vista del recepimento da parte del Parlamento delle direttive su rifiuti ed economia circolare. Le considerazioni emerse nel dibattito costituiranno una base utile per elaborare proposte da sottoporre al Parlamento e al prossimo Governo".

Già fissati i temi su cui si focalizzeranno i prossimi appuntamenti: "Strumenti e politiche per favorire la Circular Economy", "Il mercato delle MPS", "Ecodesign per la riciclabilità", "Comunicazione ambientale e reputazione sociale". 


--
www.CorrieredelWeb.it

FESTE E AMBIENTE- PARTY ROUND, E' QUI LA FESTA. QUANDO IL DIVERTIMENTO E' GREEN

FESTE E AMBIENTE - PARTY ROUND, E' QUI LA FESTA
QUANDO IL DIVERTIMENTO E' GREEN


Milano, 15 aprile 2018 - E' arrivata la primavera. Boom di feste in ville, giardini e terrazzi. 

Matrimonio, compleanno, nozze d'argento, meeting aziendale, cresima e comunione, indipendentemente dall'evento il segreto di una festa riuscita è che dev'essere fatta bene e fare bene all'ambiente. 

E' il diktat imprenscindibile di questi ultimi tempi. 

Lo sa bene Party Round, il primo multiservice completamente green per eventi che, all'avanguardia, propone un'ultima novità per il 2018 all'insegna dell'esotismo: il Fruit & Veggy Carving Show Live. 

Ovvero l'esibizione, d'importazione e di cultura thailandese, di un maestro intagliatore che realizza al momento delle vere e proprie sculture scolpendo frutta ed ortaggi di vario tipo. 

In aggiunta, sempre dal sapore esotico, anche il menu innovativo che ha nel Poke il punto di forza. 

Una specialità gastronomica delle Hawaii molto colorata ed invitante: cubetti di pesce fresco crudo abbinati a riso o insalata e frutta tipica dell'arcipelago vulcanico. 

Un piacere per gli occhi e per il palato. Così come il Sushi Burger, l'hip food del momento ideale per un buffet alla moda.

Tutto rigorosamente green. Perché, com'è emerso da un recente sondaggio, ben il 77% degli italiani è eco-attento. Una sensibilità alla salvaguardia dell'ambiente e della salute confermata anche dalla crescita pari al 26% dei negozi che vendono alimenti biologici e dal calo della grande distribuzione che riduce i punti vendita del 15 per cento. 

E che fosse giunto il momento di fare scelte ecosostenibili, anche quando si organizza un meeting aziendale o una festa privata, se n' è accorto Danilo Arlenghi con Party Round. 

Il primo multiservice che ha trovato nella scelta green la propria ragion d'essere e la propria chiave di stile, per eventi sia tradizionali sia non convenzionali. 

A partire dagli spettacoli e dalle animazioni agli addobbi floreali di vario tipo, comprese le piante ad alto fusto , dal noleggio impianti audio, video e luci alle scenografie ed agli allestimenti , dalle riprese video con postproduzione ai servizi fotografici. E più importante di tutto l'ormai celebre catering con cibi e bevande biologici. 

Nel pieno rispetto del protocollo green che prevede, inoltre, prodotti a chilometro zero, lavaggio stoviglie con prodotti biodegradabili, utilizzo dei mezzi di trasporto Euro 6, raccolta differenziata già in loco, a tutela dell'ambiente e del benessere delle persone. 

Tutto questo è reperibile con una sola telefonata, essendo Party Round proprietario di tutti i servizi offerti e proponendosi come unico referente. Il cliente risparmia tempo, denaro ed anche personale aziendale. 

Pensa , infatti, a tutto lo staff del multiservice green, che per essere completamente ecosostenibile indossa divise ed abiti prodotti con tessuti naturali eco. Con Party Round il successo della festa è assicurato dalla grande qualità. 

"Perché- sottolinea Danilo Arlenghi- l'amarezza di una scarsa qualità rimane per lungo tempo dopo che il piacere di un prezzo basso è stato dimenticato". 
E se lo dice lui bisogna credergli. 

Arlenghi noto ideatore di eventi, e soprattutto negli ultimi anni fornitore di servizi, nonchè presidente del Club del Marketing e grande esperto di antiquariato e vintage, è quasi da guinnes dei primati. 
Ha organizzato 13.500 eventi in quarant'anni di onorata carriera. 

Basti pensare, solo per fare qualche esempio, che ha al suo attivo 10 edizioni del Gran Gala di formula 1 , 16 edizioni del premio Donna Marketing e Donna Comunicazione, l'organizzazione per due anni consecutivi della festa di compleanno di Diego Armando Maradona, e quella all'Openhouse per i cinquant'anni di Pelè un altro mito del calcio.

Negli anni Ottanta ha organizzato i gala dei maggiori programmi televisivi, da Risatissima a Premiatissima, da Disco Ring a Drive in, da Quelli della notte a Striscia la notizia. 

Ed è rimasta memorabile la festa di compleanno di Prince nel giugno 1986 ospitata a Milano al Vogue, uno dei mitici locali di Danilo Arlenghi. 

Tra gli invitati artisti internazionali quali: George Harrison uno dei quattro Beatles, Phil Collins, Spandau Ballet, i Queen, i Duran Duran, Diana Ross, Kid Creole and Coconuts, Elton John accompagnato da Gianni Versace, Eric Clapton. 
Una festa veramente molto esclusiva ed a porte chiusissime. 

Ma non si sono rivolti a lui solo star dello spettacolo, ha fornito servizi catering anche campioni dello sport come Alessandro Altobelli, Niki Lauda, Michele Alboreto, Dino Meneghin, top stylist quali Gianni Versace, Enrico Coveri, capitani d'industria, e addirittura tre presidenti della Repubblica italiana: Oscar Luigi Scalfaro, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano.

Oggi entusiasta più che mai, attento all'ambiente ed alle tendenze del mondo social, con Party Round è in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza nel segno di un divertimento raffinato ed ecosostenibile.


--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 11 aprile 2018

Ferragamo conferma l’impegno nella responsabilità sociale d’impresa con il Bilancio di Sostenibilità 2017 di Gruppo


Ferragamo conferma l'impegno nella responsabilità sociale d'impresa con il Bilancio di Sostenibilità 2017 di Gruppo

Firenze, 11 aprile 2018. La sostenibilità è un impegno da integrare nelle strategie di sviluppo e da concretizzare secondo logiche di lungo periodo: con questa convinzione, il Gruppo Salvatore Ferragamo ha intrapreso da alcuni anni un percorso di responsabilità sociale d'impresa che sta perseguendo con grande determinazione. 

In quest'ottica rientra anche la realizzazione del Bilancio di Sostenibilità 2017 - esteso per il secondo anno a tutto il Gruppo - proprio a conferma del forte impegno in tema di responsabilità sociale.

La collaborazione e lo spirito di squadra del team di Ferragamo ha permesso al Gruppo di realizzare il Bilancio di Sostenibilità 2017, che assume anche la valenza di Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario (DNF), ai sensi del Decreto Legislativo n. 254/2016.

"Nel 2017 il nostro commitment si è rafforzato con l'adozione di un Piano di Sostenibilità triennale legato a precisi obiettivi e la formalizzazione di una policy che stabilisce le linee guida di comportamento volte alla diffusione di una cultura aziendale - commenta Ferruccio Ferragamo, Presidente del Gruppo Salvatore Ferragamo. - In una logica di trasparenza verso gli stakeholder vogliamo condividere non solo i traguardi raggiunti, ma anche le sfide che ci aspettano e gli obiettivi futuri". 

Redatto sulla base dei Sustainable Development Goals (SDGs) promossi dalle Nazioni Unite per favorire lo sviluppo sostenibile e minimizzare gli impatti sul pianeta, il Piano di Sostenibilità del Gruppo individua 6 obiettivi principali cui sono legate iniziative specifiche da implementare in un arco temporale di tre anni

Le macro aree su cui si concentra l'impegno della Salvatore Ferragamo - e che sono approfondite anche nel Bilancio di Sostenibilità di Gruppo 2017 - sono PersoneMade in ItalyProdotto e rapporti con i fornitoriTerritorio e CulturaAmbiente.

"Grazie alle persone e alla loro positività, il valore della sostenibilità si è diffuso ed è oggi al centro delle strategie di sviluppo della nostra Azienda – continua Ferruccio Ferragamo. - I nostri collaboratori costituiscono l'essenza stessa del Brand e per questo siamo impegnati a esaltarne professionalità e individualità, offrendo loro opportunità di crescita, benessere e rispetto".

A testimonianza dell'impegno assunto nei confronti della salute e della sicurezza delle persone, nel 2017 il Gruppo ha ottenuto la certificazione OHSAS 18001 (Occupational Health and Safety Assessment Series) per tutte le sedi industria e per gli store italiani, e ha pianificato di estendere nei prossimi anni il perimetro della certificazione.

"Crediamo nel nostro territorio, sinonimo di storia e cultura, e nei suoi giovani talenti, in grado di trovare soluzioni ai problemi attuali e innovare il patrimonio creativo italiano – aggiunge il Presidente. - In linea con il DNA di Ferragamo, vogliamo quindi valorizzare il passato e il futuro della tradizione italiana, da una parte finanziando restauri di importanti opere d'arte, come la Fontana del Nettuno in Piazza della Signoria a Firenze, e dall'altra promuovendo la sperimentazione su materiali sostenibili, nel costante rispetto del Made in Italy e in linea con lo spirito innovativo del Fondatore".

Anche la tutela ambientale è per Ferragamo una priorità in termini di obiettivi. Nel 2017 il Gruppo ha sostenuto investimenti volti alla riduzione dei consumi e all'ottenimento di importanti certificazioni ambientali per le proprie strutture, con l'intento di minimizzare gli impatti ambientali connessi allo svolgimento delle attività aziendali.

Lo testimoniano il nuovo Polo Logistico, in costruzione presso la sede di Osmannoro (Firenze), progettato secondo standard di efficienza che permetteranno l'ottenimento della certificazione LEED Platinum, e il  laboratorio di Modelleria e prototipia per i prodotti di pelletteria donna e uomo, inaugurato lo scorso novembre. 

Si tratta di un centro artigianale d'avanguardia ospitato in un immobile che ha beneficiato di un articolato intervento di riqualificazione e riconfigurato perseguendo il contenimento di consumi ed emissioni, l'ottimizzazione degli assorbimenti energetici e l'implementazione di energie rinnovabili, grazie anche alla presenza di una nuova installazione fotovoltaica.

L'impegno per l'ottenimento delle certificazioni ha coinvolto nel 2017 anche l'area retail: a ottobre lo storico store di Canton Road ad Hong Kong ha ottenuto la certificazione LEED Gold, seguito a dicembre dello store di Troy nel Michigan con la certificazione LEED Silver. 

Nell'ottica di rafforzare l'impegno per un continuo miglioramento sul fronte dell'innovazione, della competitività e delle prestazioni ambientali, lo scorso mese di novembre Salvatore Ferragamo ha aderito all'Alleanza per l'Economia Circolare, che vede coinvolta, come capofila per ciascun settore, un'azienda italiana protagonista a livello internazionale e già fortemente impegnata sul tema. 

Per Ferragamo l'economia circolare si basa sulla forza dell'innovazione e sull'efficienza nel design: per questo il Gruppo punta ad allungare il ciclo di vita dei prodotti, investendo in qualità e riducendo così gli scarti. 

Per l'Azienda il Made in Italy rappresenta un modo responsabile di fare impresa, che premia l'eccellenza artigianale del nostro Paese e che – per merito di una supply chain di esperti artigiani - contribuisce a creare valore positivo e a proteggere un know-how e un heritage unici al mondo.

"Mio padre diceva che c'è sempre qualcosa di più bello e di più perfetto da creare – conclude il Presidente del Gruppo, Ferruccio Ferragamo. – Per noi questa affermazione è un incitamento a migliorarci continuamente e ad alzare sempre più gli standard di riferimento, per promuovere ogni giorno un business responsabile basato sul rispetto per le persone, il territorio, l'ambiente e la comunità".
  
Salvatore Ferragamo S.p.A.
Salvatore Ferragamo S.p.A. è la capogruppo del Gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali player del settore del lusso le cui origini possono farsi risalire al 1927.
Il Gruppo è attivo nella creazione, produzione e vendita di calzature, pelletteria, abbigliamento, prodotti in seta e altri accessori, nonché profumi per uomo e donna. La gamma dei prodotti si completa, inoltre, con occhiali e orologi, realizzati su licenza da terzi.
Attenzione all'unicità e all'esclusività, realizzate coniugando stile, creatività e innovazione con la qualità e l'artigianalità tipiche del Made in Italy, sono le caratteristiche che contraddistinguono da sempre i prodotti del Gruppo.
Con circa 4.000 dipendenti e una rete di 685 punti vendita mono-marca al 31 dicembre 2017, il Gruppo Ferragamo è presente in Italia e nel mondo attraverso società che consentono di presidiare il mercato europeo, americano e asiatico.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *