CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news sull'Eco-Sostenibilità

Le ultime notizie di AlternativaSostenibile.iy

Cerca nel blog

giovedì 28 marzo 2013

New Mob - Forum sulla mobilità elettrica



a Bergamo giovedì 28 marzo alle 14.30 presso l'Urban Center (viale Papa Giovanni XXIII 57, Bergamo), si terrà il Forum sulla Mobilità Elettrica. Nel corso dell'evento l'assessore all'ambiente del comune di Bergamo Bandera arriverà con la prima "bici blu" elettrificata dal progetto New Mob che con l'occasione verrà presentata alla stampa.

 

L'idea del Forum nasce per offrire un'occasione di dialogo e di confronto tra amministratori della pubblica amministrazione, esperti del settore, industriali e semplici cittadini sul quadro delle attuali opportunità economiche e ambientali offerte dalla mobilità elettrica e dal retrofit (la trasformazioni di mezzi di trasporto tradizionali in elettrici).

 

Le allego il programma del convegno e l'invito, 

 

Per informazioni:
Simone Martino
Ufficio stampa New Mob

press@newmob.it
3406778127

 

 


 

 

Forum della mobilità elettrica

Bergamo- Urban Center (viale Papa Giovanni XXIII, 57)

28 Marzo 2013, ore 14.30

 

 

Il 28 marzo a Bergamo esperti e ricercatori presenteranno l'attuale stato della mobilità elettrica e le potenzialità di una tecnica in Italia ancora poco utilizzata: il retrofit.

L'idea del Forum nasce per offrire un'occasione di dialogo e di confronto tra amministratori della pubblica amministrazione, esperti del settore, industriali e semplici cittadini sul quadro delle attuali opportunità offerte dalla mobilità elettrica e dal retrofit (la trasformazioni di mezzi di trasporto tradizionali in elettrici).

La mobilità elettrica è infatti in costante crescita, e secondo gli analisti tra dieci anni i veicoli elettrici rappresenteranno in Europa circa il 10% del mercato. Per essere preparati a questo cambiamento, particolarmente vantaggioso in termini sia ambientali sia economici, bisogna essere informati sui prodigiosi passi avanti compiuti nella ricerca e nella realizzazioni di mezzi di trasporto elettrici e sulle opportunità disponibili in un prossimo futuro.

Per esplorare il tema in modo multidisciplinare saranno presenti esperti specializzati in mobilità elettrica, retrofit, ambiente, qualità dell'aria, progettazione ambientale che attraverso casi concreti e la loro esperienza offriranno un quadro variegato e il più possibile completo sulle opportunità della mobilità elettrica e de retrofit.

Il Forum della mobilità elettrica è organizzato nell'ambito del progetto New Mob, meno energia più movimento e ha ricevuto la sponsorship di Ressolar. New Mob è un progetto realizzato da Venti Sostenibili in partnership con il Comune di Bergamo ed Ev-Now e realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo.

 Il programma

Prima Sessione: 14.30-16.40

 

Gianfranco Ceci, Massimo Bandera (Comune di Bergamo): Saluti istituzionali e presentazione delle iniziative del Comune di Bergamo nell'ambito della mobilità sostenibile

Giulia Detomati (Venti Sostenibili): Progetto New Mob-Meno Energia Più Movimento!

Giovanni Alberio (SEMS): Car sharing elettrico: case history

Stefano Caserini (Politecnico di Milano): Mobilità elettrica, qualità dell'aria e cambiamento climatico

 

Coffee break con i produttori locali offerto da Ressolar

 

Seconda Sessione: 17.00-18.30

Roberto Nocerino (Poliedra): Pro-e-bike: biciclette elettriche per la logistica urbana

Daniele Invernizzi (EV-Now!): Alla scoperta del retrofit e della sua applicazione nel progetto New Mob

Giulia Detomati (Venti Sostenibili): Alcuni spunti e idee di possibili finanziamenti

Presentazione della prima bici blu "New Mob" e di altri veicoli retrofittati

 

 

 

 


Grande festa di primavera a baby bazar Varese!

Sabato 6 aprile Baby Bazar Varese si appresta a festeggiare i sette mesi dall'apertura e lo fa in occasione del Baby Bazar Party, evento di primavera dedicato ai più piccoli.

Il giorno 6 aprile, sabato, dalle 9.30 alle 19 Baby Bazar Varese si trasformerà in una fucina di fantasia e divertimento all'insegna della creatività e del riciclo. Presso il negozio di usato bimbi più grande di Varese e dintorni si terrà la Festa di Primavera, evento organizzato anche in tutti gli altri punti vendita del network Baby Bazar, che segna l'avvio della bella stagione.

Dalle 14 alle 18 sarà possibile per i bambini prendere parte gratuitamente a un laboratorio creativo sul riciclo della carta tenuto da Claudia 'Regina dei Fiori', famosa per il lavoro presso il reparto di pediatria dell'ospedale del Ponte di Varese. I bimbi partecipanti potranno creare splendidi fiori e addobbi con il solo aiuto di carta di riciclata e tanta fantasia. Il laboratorio si terrà all'aperto, in caso di maltempo ci si sposterà al piano seminterrato inferiore del negozio, nell'Area Laboratori di Baby Bazar Varese.

La giornata inizia però già alle 10 con un laboratorio TruccaBimbi tenuto dalla nostra collaboratrice Martina. Il tema prescelto, perfettamente in linea con la stagione e con la festa, sarà la primavera, i fiori e le farfalle. I materiali utilizzati sono colori atossici, lavabili e dai mille colori!

A tutti sarà offerto un piccolo rinfresco con dolci e zucchero filato per tutti i bimbi.



Il negozio Baby Bazar Varese, sito in via Ledro 9, in zona Belforte a Varese, sviluppa un nuovo concetto di commercio che ha come base il riciclo e il riuso intelligente dei prodotti. Da Baby Bazar è possibile vendere tutto ciò che i bambini non usano più, purché ancora in buono stato, e ricavare denaro contante. Contemporaneamente, il cliente che sceglie la strada dell'usato per il proprio bambino è certo di trovare sempre un'ampia scelta di prodotti, selezionati con cura e a prezzi "a prova di saldo". La Festa di Primavera è una delle tante iniziative dei negozi Baby Bazar e si festeggia a livello nazionale. Ogni negozio, e Varese non fa eccezione, sviluppa poi una propria programmazione di eventi e iniziative per la clientela. 



Baby Bazar Varese in breve

A Baby Bazar Varese si trova di tutto per i bambini: abbigliamento di marca e firmato, calzature, accessori di puericultura, attrezzatura di vario genere (passeggini, seggiolini auto, culle e lettini, mobili da cameretta), giocattoli e libri, usati e nuovi. Il negozio fa parte di un network di circa cinquanta negozi in Italia che applica la filosofia del riuso intelligente e che si avvale di strumenti innovativi per la gestione del punto vendita e delle politiche di vendita e marketing.

Il negozio di Varese ha come titolari Elena Benac e Raffaella Comunetti e si sviluppa su una superficie di 300 metri quadri su due piani in Via Ledro 9 a Varese (zona stazioni).

Per ulteriori informazioni: www.varese.babybazar.it, www.babybazar.it



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


mercoledì 27 marzo 2013

E’ RAEE - E’ AMBIENTE - E’ ESAGERAEE

Bagno a Ripoli – 27 marzo 2013. Esa Gestione Raee (EsaGerAEE), dal 2011, è uno dei 16 Sistemi Collettivi che, all'interno del Centro di Coordinamento RAEE, rispondendo a tutti i requisiti richiesti dalla normativa nazionale ed europea, si occupa quotidianamente della gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE). ESAGerAEE, iscritto al CDCNPA, allo stato attuale è anche Sistema Collettivo di riferimento per i Produttori di pile ed accumulatori portatili.
Lo slogan “dagli operatori per i produttori” testimonia: l’attività quotidiana di EsaGerAEE in collaborazione con chi si occupa professionalmente da anni della gestione di rifiuti speciali e non; la conoscenza degli aspetti propriamente operativi della filiera dalla raccolta al trasporto fino al trattamento; la conoscenza degli aspetti gestionali e informatici della gestione; la competenza in materia legale di supporto alle imprese convenzionate. Tutto questo fa di EsaGerAEE un partner puntuale, preciso ed affidabile.
I due anni di intensa attività, il continuo confronto con i Produttori e gli addetti del settore, hanno determinato la decisione di valorizzare tutti i contributi, che costantemente EsaGerAEE riceve, realizzando la newsletter: E’ RAEE - E’ AMBIENTE - E’ ESAGERAEE
L’operare in un settore così importante come quello ambientale – sostiene Francesco Chiesi, Presidente EsaGerAEE sempre in evoluzione, in relazione con i più eterogenei comparti della produzione ci fa sentire parte di un sistema che direttamente può fare la differenza nella qualità della vita e delle persone che ci circondano, ma soprattutto può contribuire alla tutela dell’ambiente”.
Nel primo numero incontriamo Rosanna Laraia, Responsabile Servizio Rifiuti ISPRA e Presidente del Comitato di vigilanza e controllo sulla gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e sulla gestione delle pile e degli accumulatori e dei relativi rifiuti.
Si conferma la visione prospettica di stampo europeo di EsaGerAEE con una panoramica sul workshop “Come possiamo raggiungere i nuovi target di raccolta?”, tenutosi a Bruxelles lo scorso 27 settembre e promosso dal WEEE Forum, l’Associazione europea dei Sistemi Collettivi di raccolta dei rifiuti elettrici ed elettronici, cui ha partecipato per EsaGerAEE l’Avv. Ilaria Micol Riccio.
Si attesta l’impegno di EsaGerAEE nella formazione e sensibilizzazione sociale attraverso l’importante collaborazione con K-array, marchio della HP Sound Equipment, leader mondiale nelle soluzioni audio professionali. Il motto una “VOLONTA’ ATTIVA PER L’AMBIENTE” si tradurrà in azioni congiunte per promuovere il reimpiego, il riciclaggio e le altre forme di recupero RAEE al fine di ridurre le quantità di prodotti da avviare allo smaltimento, confermando l’attività della K-array quale produttore impegnato in  comportamenti responsabili e di sostenibilità ambientale.
Queste ed altre news sono scaricabili dal sito www.esageraee.com
Informare e sensibilizzare è una missione alla quale, nel nostro agire, vogliamo aderire - per dare il nostro contributo attraverso un contenitore di idee, proposte, attività, aggiornamenti utili a sollecitare relazioni con le persone e tra le persone su temi ormai fondamentali non solo ad un futuro sostenibile, ma al futuro dell’ambiente in cui viviamo” 

Ufficio stampa
FE.DA. srl
Mob. 3397563022
segreteria@fedasrl.it  comunicazione@esageraee.com

martedì 26 marzo 2013

PRESERVARE IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO: PULIZIA E MONITORAGGIO

Sei già dotato di impianto fotovoltaico a sostegno della produzione di energia domestica? Allora, dovete sapere che la resa complessiva dell'impianto è condizionata anche dalla manutenzione a cui i pannelli sono sottoposti e dalla cura con cui si monitora le eventuali anomalie. Partiamo subito con una considerazione: non basta aver installato un impianto fotovoltaico sul tetto di casa o della tua azienda per garantirti il massimo rendimento.

Un impianto fotovoltaico produce in presenza di sole, certo, ma spesso potrebbe produrre più energia semplicemente con una regolare e preventiva manutenzione che ti garantisca l’efficienza ottimale della produzione. Alcuni semplici accorgimenti, se attuati nel tempo, aiutano a mantenere efficiente il tuo impianto fotovoltaico. La manutenzione ordinaria, come prima cosa. La pulizia, il controllo o l’assistenza tecnica, come seconda. Tutti questi aspetti, insieme, devono garantire la costante massima redditività dell’impianto, per fare in modo che questo divenga nel corso degli anni sempre più un investimento remunerativo. Infatti il costo dell’elettricità della rete nazionale tenderà ad aumentare considerevolmente. Col fotovoltaico si sta in qualche modo “al riparo” dai ripidi aumenti inflazionistici dell’energia.
Dunque, il fotovoltaico non richiede una costosa manutenzione e ha costi di funzionamento, e costi di gestione, molto bassi. Scopri nel dettaglio come proteggere il tuo impianto:

PRESERVARE IL TUO IMPIANTO FOTOVOLTAICO: PULIZIA E MONITORAGGIO

COBAT, 800 BAMBINI ALLE PREMIAZIONI DEL CONCORSO NAZIONALE "USO&RIUSO"

 


PREMIATE LE SCUOLE VINCITRICI DEL CONCORSO COBAT "USO&RIUSO"

PIERO ANGELA A LEZIONE D'AMBIENTE CON 800 ALUNNI DI TUTTA ITALIA

Quaranta scuole premiate distribuite uniformemente su tutto il territorio nazionale, 22.000 studenti coinvolti e 500mila euro donati agli istituti per l'acquisto di strumenti per la didattica: sono i numeri di "USO E RIUSO: consumi e rifiuti nella testimonianza delle generazioni", il concorso rivolto alle scuole secondarie di I grado, realizzato da Cobat - Consorzio Nazionale Raccolta e Riciclo – che si è concluso oggi a Roma con la cerimonia di premiazione all'Auditorium del Massimo.

I rifiuti sono sempre esistiti, ma come è evoluto il rapporto dell'uomo con il loro smaltimento? È questa la domanda che Cobat, da sempre impegnato nella sensibilizzazione sui temi ambientali, ha lanciato ai ragazzi di tutte le scuole medie italiane. Un progetto – nato con la collaborazione dei Ministeri dell'Ambiente e dell'Istruzione – che ha "sfidato" gli studenti ad affrontare un tema di grande attualità e li ha invitati a farlo usando il linguaggio più immediato, oggi accessibile a tutti: un filmato.

Ad aggiudicarsi i cinque premi nazionali sono stati l'Istituto Comprensivo "G.A. Colozza" di Campobasso, l'I.C. "Melanzio" di Montefalco (PG), l'I.C. "Passerini" di Induno Olona (VA), la Scuola Media "Don Minzoni" di Ravenna e la Scuola Secondaria di I grado "Alighieri" di Macerata. I lavori di tutti i partecipanti possono essere visionati su www.usoeriuso.it

Nel corso della cerimonia di premiazione, presentata da Tessa Gelisio, un maestro d'eccezione che ha sostenuto e partecipato al progetto, Piero Angela, ha tenuto davanti a una platea di 800 alunni di tutta Italia una "lezione d'ambiente", incentrata sullo sviluppo delle tecnologie a tutela dell'ecosistema e sull'importanza dei comportamenti individuali per la difesa dei territori.

Giunto al 25esimo anno di attività, Cobat ha aperto una serie di incontri per approfondire tutte le tematiche connesse alla raccolta e al riciclo dei rifiuti, e per sensibilizzare soprattutto i più giovani al rispetto del proprio territorio. "Con la nostra attività di comunicazione – spiega il presidente di Cobat, Giancarlo Morandi – vogliamo contribuire alla crescita della responsabilità individuale di un numero sempre maggiore di cittadini. Con questo concorso abbiamo chiesto al mondo della scuola di guardare, registrare e raccontare il problema dei rifiuti e la sua storia, e di approfondire l'impatto ambientale dell'industrializzazione e della crescita dei consumi. Le ultime generazioni hanno visto cambiare radicalmente l'Italia e il mondo: il futuro, da questo punto di vista, è nelle mani di tutti noi e dipende dalla competenza che sapremo raggiungere ed esprimere".




--

Andrea Pietrarota
Cavaliere al merito della Repubblica

----------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita


lunedì 25 marzo 2013

Fotovoltaico - Scopri le ultime novità



Se non vedi il messaggio, puoi usare questo link.

Mail-Maker

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito web.
Qualora non desideriate ricevere in futuro comunicazioni dalla ditta scrivente, potete inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo mittente con oggetto RIMUOVI o Cliccate qui per richiedere la CANCELLAZIONE dalla mailing list di www.corrieredelweb.it.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


sabato 23 marzo 2013

Acqua. Oggi la giornata mondiale. Poi, se ne riparlera' il prossimo anno


Roma, 22 Marzo 2013. Oggi e' la giornata mondiale dell'acqua. Ciclicamente vengono promossi convegni sull'acqua. Ciclicamente i nostri governanti chiedono lo stato di crisi. Dal 1950 ai giorni nostri la percentuale di precipitazioni e' diminuita del 13%, ma nessuno fa alcunche', salvo lanciare allarmi o inviti alle famiglie per il risparmio dell'acqua, che serve a poco perche' l'agricoltura assorbe il 70% dei prelievi idrici, l'industria il 20%, gli usi domestici e altri solo il 10%. Gli attuali sistemi di produzione agricola perdono il 40% di quello che prelevano; per gli altri usi, il 40% dell'acqua si spreca per le perdite dei sistemi di trasporto e distribuzione (2,5 miliardi di euro). Dunque il problema principale sta nel settore agricolo e non in quello delle famiglie. E' chiaro, quindi, che si dovranno incentivare sistemi diversi di irrigazione, come, per esempio, quello a goccia invece che quella a pioggia e per gli usi industriali si potrebbe riciclare l'acqua depura
 ta,
oltreche' risistemare gli acquedotti. Ma per fare tutto cio' occorrono interventi finanziari a meno che non si vogliano proibire certe forme di utilizzo dell'acqua con un decreto legge. Insomma, dopo tante chiacchiere, i nostri governanti non riescono a programmare un serio intervento. Ieri e oggi.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Ufficio stampa: Tel.055290606 – Email: ufficiostampa@aduc.it





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


mercoledì 20 marzo 2013

PRIMO FLAGSHIP di HK VERONA Invito 28 Marzo


 

NASCE IL PRIMO FLAGSHIP DI HK A VERONA

 

HK Store Opening Party: 28-3-2013 Verona, Piazza S. Tomaso 2, dalle ore 18.00

 

Dal vecchio e malfamato quartiere di New York, oggi fucina artistica della metropoli, alla città romantica di Romeo e Giulietta…

 

Hell's Kitchen apre le porte del suo primo flagship a Verona!

 

Tocca e sperimenta dal vivo il design riciclato e Made in Italy di HK.

 

Camere d'aria di camion, cinture di sicurezza delle auto e vecchie t-shirt, resuscitate a nuova vita come accessori urban dall'impronta verde e sostenibile.

 

Festeggia con noi il ritorno della primavera e la nascita del primo negozio HK: il giorno 28 marzo dalle ore 18, in Piazza S. Tomaso 2

 

 

30% Discount + Gift per i fan che si fanno immortalare con la loro borsa HK!

 

Con l'occasione verrà presentata agli appassionati delle due ruote la prima bike messenger modello "Penne"della linea Colour P/E 2013. La nuova collezione aggiunge ai particolari in camera d'aria, la resistenza waterproof, antistrappo, antimacchia ed usura del propilene colorato. La scelta di questo materiale rispetta a pieno la filosofia green di HK. Viene infatti ricavato a partire dalla lavorazione del filo di scarto utilizzato per la produzione dei tessuti di barca e di vela.

 

--

Hell's Kicthen è il marchio eco-friendly che fa della metamorfosi una filosofia di vita.  Di nuova generazione, urban e recycle: sono queste le parole chiave che descrivono la collezione di borse e accessori realizzata in camera d'aria, t-shirt vintage, cinture di sicurezza d'auto e propilene rigenerato. Un design, quello di HK, evoluto, sostenibile, aperto al cambiamento; firmato in maniera inconfondibile da una toppa di bicicletta! Migliaia di chilometri rimasti incisi sulla materia che rendono autentico e irripetibile ogni pezzo. "Ci ispiriamo al malfamato quartiere di New York da cui prendiamo il nome, che è risorto oggi a fucina artistica della metropoli" dice Marco Lai, il designer di HK. "Proponiamo la medesima rivoluzione a livello di urban style: siamo noi i protagonisti degli spazi urbani e della loro trasformazione. Si può vestirsi con stile e fare bene al pianeta. Ma è necessario far attenzione al ciclo di vita del prodotto e all'impatto sull'ambiente delle nostre scelte come consumatori. Chi indossa una borsa HK si rende partecipe di questo messaggio: dimostra come un materiale difficile da smaltire quale la camera d'aria possa essere risanato, ripensato e riqualificato, e incarnarsi a nuova vita in un prodotto bello, funzionale, durevole. A prova di città!".

www.hellskitchen.it





--

Andrea Pietrarota
Cavaliere al merito della Repubblica

----------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita


venerdì 15 marzo 2013

ENEA: tutti per le scale - Campagna Giornate senza ascensore



Al via all'ENEA la campagna "senza ascensore" con la partecipazione diretta dei dipendenti 

Risultati attesi dalla sperimentazione: nuovi abitudini salutari e risparmio energetico 
 
Sette minuti al giorno di scale migliorano la qualità della vita e consentono di risparmiare energia. I dipendenti della Sede dell'ENEA di Roma hanno aderito alla campagna promossa dall'Unità Efficienza Energetica dell'ENEA, in collaborazione con la Fondazione S. Lucia IRCCS di Roma,  dal titolo"No lift days - Giornate senza ascensore", e si impegneranno a non utilizzare l'ascensore aziendale durante  l'orario di lavoro. Nel corso di questo periodo i partecipanti saranno oggetto di osservazione da parte dei ricercatori della Fondazione S. Lucia per verificare gli effetti positivi dell'uso delle scale sui parametri cardiovascolari e sulla forza muscolare degli arti inferiori.
Allo stesso tempo verranno misurati i risparmi energetici ottenuti, considerando che il consumo medio di ogni corsa di un ascensore è pari a circa 50 Wh, vale a dire il consumo orario di due  lampadine di media potenza. Si tratta di un rilevante potenziale di risparmio energetico ottenibile solo modificando i nostri comportamenti, se si considera che l'Italia ha il primato mondiale per gli ascensori installati, circa 850.000, con un consumo annuo di 2.000 GWh,  pari al consumo energetico di una città  come Pisa.
Accompagnano la sperimentazione azioni di sensibilizzazione attraverso una newsletter quotidiana attinente al tema che contiene consigli, spot, quiz e giochi a premio, racconti, foto, ecc. Inoltre, per rinforzare il messaggio, in prossimità degli ascensori sono stati collocati cartelli che invitano all'utilizzo delle scale.
L'ENEA presenterà i risultati della sperimentazione alla fine della campagna con lo scopo di proporsi come modello da estendere anche ad altre amministrazioni pubbliche.
La campagna è stata lanciata con un video di sensibilizzazione dal titolo "Consuma l'energia giusta, usa le scale" visibile sul sito www.enea.it.
 





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


giovedì 14 marzo 2013

Incentivi statali acquisto veicoli ecologici. Da oggi e' possibile


Firenze, 14 marzo 2013. Da oggi - e fino a tutto il 2015- sara' possibile usufruire degli incentivi statali per l'acquisto di veicoli ecologici, con o senza rottamazione dell'usato.
A tali incentivi e' stato dedicato un fondo alimentato con 40 milioni di euro per il 2013 (inizialmente 50 milioni, portati a 40 dalla Legge di Stabilita' 2013)  e 45 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014 e 2015.  
La maggior parte dei fondi stanziati e' stata riservata alla sostituzione di veicoli pubblici e privati destinati all'uso di terzi (auto a noleggio, taxi, veicoli per il trasporto pubblico, etc.) e alla sostituzione di veicoli aziendali.
Piu' precisamente, per il 2013 gli acquisti di veicoli ecologici con emissioni di CO2 fino a 95 g/km sono finanziati con 15 milioni di euro di cui solo 4,5 milioni destinati a tutti i tipi di acquirenti, quindi anche ai privati. Il resto, 10,5 milioni di euro, e' riservato ai veicoli pubblici e privati destinati all'uso di terzi nonche' alle auto aziendali. 
I fondi per l'acquisto di auto con emissioni di CO2 fino a 120 g/km (25 milioni di euro) sono  interamente destinati ai veicoli ad uso di terzi e aziendali. Per gli anni successivi altri decreti fisseranno la ripartizione dei fondi.
L'incentivo e' rilasciato come sconto percentuale sul prezzo del veicolo (20% per gli acquisti nel biennio 2013/2014), sconto che deve essere praticato dal venditore e specificato sul contratto di vendita. Il venditore poi si potra' rivalere sul produttore dell'auto che a sua volta potra' farsi rimborsare dallo Stato decurtando gli sconti praticati come "crediti di imposta".
Attenzione, pero'. Perche' sia possibile accedere all'incentivo statale il venditore deve aver aderito all'iniziativa accettando di contribuire allo sconto per la meta'. E' importante quindi verificare, prima dell'acquisto, che il venditore abbia aderito all'iniziativa, attraverso le pubblicita' e le promozioni ma soprattutto di persona, senza dimenticarsi di leggere attentamente il contratto prima di firmare. 
Meglio anche valutare preventivi diversi, prima di decidersi, tenendo conto che i venditori sono liberi di applicare sconti e promozioni aggiuntive.
Le normative di riferimento sono il Dl 83/2012 (convertito nella legge 134/2012 e il DM del Ministero dello sviluppo economico dell'11/1/2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12/2/2013. Il ritardo con il quale questo decreto e' stato emesso (doveva arrivare ad Ottobre 2012) ha fatto slittare l'entrata in vigore degli incentivi da Gennaio fino a Marzo.
Sul nostro sito web, e' consultabile una scheda pratica in merito redatta da Rita Sabelli, responsabile dell'aggiornamento normativo per l'associazione, cosi' articolata:
VEICOLI INCENTIVATI
GLI INCENTIVI, condizioni e fruizione
FONTI NORMATIVE
LINK UTILI 

Qui la scheda: http://sosonline.aduc.it/scheda/incentivi+acquisto+veicoli+ecologici+triennio+2013_21164.php


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it






--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *