Cerca nel blog

sabato 10 giugno 2017

ANTER AL G7. MINISTRO GALLETTI: “DALL’ACCORDO DI PARIGI NOI NON TORNIAMO INDIETRO”

Immagine incorporata 1

Prato, 10 giugno 2017. Si è svolto ieri, presso I Portici Hotel di Bologna, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti,  il Side Event “Salviamo il Respiro della Terra – Il Sole in Classe va al G7”, promosso da ANTER (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili), con il sostegno di NWG Energia*
Inserito nel programma di #All4TheGreen G7 Environment Week, manifestazione dedicata alle tematiche ambientali nel corso del Vertice del G7, “Salviamo il Respiro della Terra”  è stato patrocinato dal Dicastero guidato dal Ministro Galletti, da Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) e da Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Un’occasione per fare il punto sul livello di inquinamento nel nostro Paese e sulle conseguenze che il riscaldamento globale ha per la salute dell’uomo e, in particolare, dei più piccoli, nonché sulle politiche e sulle misure concrete da adottare per un futuro sostenibile e per lo sviluppo della green economy in Italia.
A introdurre il dibattito, Antonio Rainone, Presidente dell’associazione: “In un momento cruciale per il nostro Pianeta, a seguito del ritiro degli Stati Uniti dal trattato sul clima, è fondamentale prendere consapevolezza della responsabilità che ognuno di noi ha nella missione per la diffusione della cultura ambientale e sostenibile. Soprattutto alla luce del fatto che, da un recente sondaggio commissionato all’istituto di ricerca Lorien, è emerso che il livello di conoscenza delle energie rinnovabili da parte degli italiani è tuttora inadeguato: l’85% della popolazione non sa identificare tutte le fonti rinnovabili e l’8% scambia una fonte non rinnovabile per rinnovabile. E’ per questa ragione che oggi siamo a Bologna, in occasione del G7 Ambiente, per portare il nostro contributo sia per l’attuazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e sia per agevolare l’Accordo di Parigi per il contrasto ai cambiamenti climatici”.

Per l’occasione, inoltre, ANTER ha deciso di lanciare un messaggio preciso sulla cultura della tutela ambientale, donando al Ministro Galletti sette versioni del cofanetto de “Il Sole in Classe”, progetto formativo promosso sempre da ANTER e nato per diffondere la conoscenza e il corretto utilizzo delle energie pulite tra i bambini e i ragazzi di scuole primarie e secondarie di primo grado.
“Abbiamo molto da imparare dall'enciclica Laudato si' di Papa Francesco, in particolare dal passaggio sulla relazione fra degrado umano e degrado ambientale ed è su questi presupposti che abbiamo costruito questo G7. Infatti, parlare di ambiente non significa parlare soltanto di tutela, ma anche di disuguaglianze, spreco di cibo, povertà, fame e migrazioni. Si tratta di un problema etico e morale: la risposta non è soltanto nelle rinnovabili, ma nell’uomo, in quanto l’uomo e l’ambiente sono due facce della stessa medaglia. L’unico strumento affinchè l’uomo capisca l’importanza di rispettare il Pianeta è l’educazione ambientale e dobbiamo insegnarla ai nostri figli. Da quando sono arrivato al ministero, mi sono assunto l’impegno di costruire una generazione di nativi ambientali, al pari dei nativi digitali. Quello che ANTER fa è indispensabile: bisogna andare nelle scuole, nelle parrocchie e nei centri sportivi per insegnare alle generazioni future a non commettere i nostri stessi errori. Quindi, noi italiani ci approcceremo a questo G7 con lo stesso spirito che ci ha portato a firmare l’accordo di Parigi sul clima e che ha ispirato la Laudato si' di Papa Francesco. Ci siederemo al G7 convinti che l’accordo di Parigi sia l’unica soluzione possibile, perché sull’ambiente o si vince tutti insieme o si perde tutti insieme. La strada è ormai intrapresa e andremo avanti”  – ha commentato il Ministro

Durante il dibattito - dal titolo “Riscaldamento globale, inquinamento e conseguenze sulla salute” -esponenti del mondo politico e istituzionale - tra cui Carlo Maria Medaglia, Capo segreteria tecnica del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,  Stefano Saglia, Segretario Associazione Parlamentari per lo Sviluppo Sostenibile, Giampietro Chiamenti, Presidente FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri), il comico Giobbe Covatta e Monsignor Mario Toso, Vescovo di Faenza e Modigliana – hanno discusso del ruolo dell’educazione alla tutela ambientale nello sviluppo della green economy e delle opportunità economiche e ambientali generate dalla diffusione delle energie rinnovabili.

“L’endorsement ricevuto oggi dal Ministro, il quale nel corso del suo intervento ha sposato i valori della nostra associazione, citando - tra le altre cose - l’enciclica di Papa Francesco e ribadendo la centralità dell’uomo nella lotta al cambiamento climatico, ci sprona ancora di più a proseguire la nostra battaglia culturale a favore delle nuove generazioni riguardo alla sostenibilità e alla tutela ambientale” – dichiara Leonardo Masi, Presidente Onorario ANTER.
“Ringraziamo il Ministro per la sua partecipazione e speriamo che da quanto emerso oggi e dagli appelli arrivati dalla società civile si possano trovare politiche per sostenere le aziende che, come NWG Energia, fanno della sostenibilità e della lotta al cambiamento climatico il loro fine ultimo" – conclude Massimo Casullo, Presidente di NWG Energia.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI